Free worldwide shipping on all orders over 10€

x

Free shipping > 10€ on all socks

All wallpapers always free ;)

See all socks

La Furia Roja
La Furia Roja
La Furia Roja
La Furia Roja
La Furia Roja
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Furia Roja
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Furia Roja
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Furia Roja
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Furia Roja
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Furia Roja

La Furia Roja

Prezzo di listino
€9,95
Prezzo scontato
€9,95
Prezzo di listino
€9,95
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Dopo aver vinto ad Euro 2008, la Spagna si presentò in Sud Africa coi riflettori puntati addosso, da principali favoriti per la vittoria finale.

Per le furie rosse i Mondiali iniziarono con ben 10 vittorie nella fase di qualificazione, ma gli scontri a eliminazione diretta provocarono non pochi fastidi agli spagnoli dopo la sconfitta con la Svizzera, ed il loro potenziale era ormai in discussione. Con delle marginali vittorie contro Onduras, Cile, Portogallo, Paraguay e Germania (con l'indimenticabile colpo di testa di Carles Puyol), la Spagna andava ad affrontare un'Olanda al top della forma.

Giocatori come Robben, Giovanni van Bronckhorst (il capitano), Robin Van Persie, Dirk Kuyt, Rafael Van de Vaart, Wesley Sneijder e Mark Van Bommel, solo a citarne alcuni, erano veri condottieri per gli Olandesi Volanti, che però stavano per scontrarsi con una squadra all'interno della quale militavano ben sei tesserati del Barcellona. Era chiaro che i pronostici erano a favore della Roja.

In quei 120 minuti, entrambe le squadre diedero tutto per conquistare l'amata Coppa del Mondo, con gli olandesi che finirono sotto di un uomo dopo il doppio cartellino giallo ad Heitinga.

Solo al 116esimo la situazione si sbloccò per gli spagnoli, con Cesc Fabregas che andò a pescare millimetricamente Iniesta sulla destra, dopo una deviazione degli avversari. Lo capimmo tutti che si stava scrivendo la storia, sin dal preciso istante in cui il pallone raggiunse i piedi fatati del mago di Fuentealbilla. Ogni secondo di quei momenti diventava un ritratto di passione, lacrime, cuori pulsanti.

Il gol al 116esimo di Inesta incarnò il grido di vittoria di una nazione che fino a due anni prima attendeva ancora il suo primo, glorioso successo. Il 2010 non fece altro che confermare la grandezza leggendaria e senza tempo di quella nazionale Spagnola.

Dai piedi di Andrés Iniesta si scatenò tutta la Furia Rossa della Spagna, con il giocatore che festeggiò mostrando una maglietta bianca sotto quella da gioco, con scritto "Dani Jarque: siempre con nosotros" (sempre con noi) - Dani era scomparso nel 2009, dopo aver passato una carriera giocando con l'Espanyol.

  • Ogni acquisto contribuisce a sostenere la risposta alle emergenze legate al Covid-19. Ulteriori informazioni.
  • È incluso un adesivo regalo con l'illustrazione che ha ispirato questo articolo
  • Design unico creato dagli artisti su invito
  • Prodotto di moda puro ed esclusivo - nessun reclamo ufficiale
  • Fantastici calzini realizzati in Portogallo
  • 80% Cotone pettinato 17% Poliammide 3% Elastan
  • Lavare a mano, al rovescio, a 40 gradi
  • Non mettere in asciugatrice
  • Non stirare
  • Non lavare a secco
Italiano